Realtà virtuale e aumentata per arte e musei

Richiedi informazioni

Il settore museale è sicuramente tra quelli maggiormente interessati all’utilizzo della realtà aumentata e della realtà virtuale. Le funzionalità principali che possono avere una evidente utilità all’interno di un contesto di trasformazione digitale sono:

icona-approfondimento@2x

approfondimento

icona-interazione@2x

interazione

icona-emozione@2x

emozione

icona-viaggi-nel-tempo@2x

viaggi nel tempo

Approfondimento

Come veicolare informazioni dettagliate in maniera innovativa?

Utilizzando la realtà aumentata per i musei è possibile arricchire di informazioni multimediali le opere. Tramite diversi formati (immagini, foto, video, 3D) si va a facilitare la comprensione e la contestualizzazione nella storia o nelle correnti artistiche a cui le opere appartengono. I reperti prendono vita, e il rapporto tra passato e presente diventa affascinante, approfondito e ricco di significato. Non solo cultura, ma anche intrattenimento e divertimento rendono il museo più appetibile alle giovani generazioni.

Richiedi informazioni

Interazione

Il passaggio da statico a dinamico trasforma il visitatore in protagonista

Realtà virtuale e realtà aumentata nei musei moltiplicano le possibilità espressive del percorso di visita percorso. Si passa dall’osservazione passiva che ha caratterizzato il museo nell’epoca moderna, all’interazione tecnologica volta a scoprire attivamente le opere, talvolta andando oltre il confine dell’oggetto esposto.
Grazie all’utilizzo di app e visori, i contenuti possono prevedere diversi tipologie di interazione, personalizzando l’esperienza per ciascun visitatore e immergendolo nel mondo dell’artista.

Richiedi informazioni

Emozione

La magia di allestire e configurare un’esperienza memorabile

Le neuroscienze dimostrano come un’esperienza interattiva ed emozionale rimanga maggiormente impressa nella memoria di chi l’ha vissuta. Il museo in realtà aumentata può attivare stimoli sensoriali e psicologici che attivano più parti del cervello. Tramite elementi di stupore, sorpresa e meraviglia, si crea un senso di profonda soddisfazione. Superare le aspettative dei visitatori è l’obiettivo da perseguire.

Richiedi informazioni

Viaggi nel tempo

Una nuova concezione di storia, a 360 gradi

Oggi è possibile navigare letteralmente nel tempo, per scoprire la storia di luoghi attraverso video immersivi e ricostruzioni 3D che si sovrappongono alla loro forma odierna. Il fatto di poter confrontare il passato con il presente arricchisce l’esperienza e aiuta a comprendere. Tutti i sensi ne sono coinvolti: la vista ovviamente, ma anche l’udito, se pensiamo ad applicazioni in grado di rievocare la musica ritratta su opere antiche.
Una macchina del tempo che può rendere questo viaggio davvero straordinario.

Richiedi informazioni